Statuto - Legambiente Basilicata Onlus

Lo statuto di Legambiente Basilicata Onlus è stato approvato dall'assemblea dei delegati riunitasi durante l'ottavo congresso regionale dell'associazione del 22 novembre 2015.


Di seguito i primi articoli, lo statuto completo in fondo alla pagina

Art. 1 - Denominazione

Legambiente Basilicata Onlus è un’associazione che assume nella propria denominazione la qualificazione di ONLUS, Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale che ne costituisce peculiare segno distintivo e a tale scopo viene inserita in ogni comunicazione e manifestazione esterna della medesima.
Legambiente Basilicata Onlus ha sede legale in Viale Firenze n. 60/C a Potenza. La modifica della sede legale nella stessa città potrà avvenire con delibera della Assemblea regionale dei soci.
Legambiente Basilicata Onlus si ispira ai principi e alle finalità di Legambiente Onlus, di cui è un’articolazione territoriale.

Art. 2 – Finalità

L’associazione Legambiente Basilicata Onlus non ha fini di lucro e nel perseguire l’esclusivo fine di solidarietà sociale opera per la salvaguardia del territorio e delle risorse naturali e ambientali e, in quanto Onlus, nel settore della tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente, con esclusione dell’attività, esercitata abitualmente, di raccolta e riciclaggio dei rifiuti urbani, speciali e pericolosi di cui al D.Lgs. n. 152/2006 e successive integrazioni e modificazioni. Legambiente Basilicata Onlus svolge le sue attività nel territorio della regione Basilicata per il raggiungimento dei seguenti scopi:
a) persegue la valorizzazione della persona umana in armonia con la natura e con i valori della solidarietà sociale;
b) si impegna per la promozione della salute, del benessere e della sicurezza delle persone e delle comunità;
c) promuove lo sviluppo sostenibile, per una società basata su un corretto equilibrio tra esseri umani e natura, garantito dall’uso appropriato delle risorse naturali in nome delle attuali e future generazioni, mantenendo un equilibrio ecologico tra benessere economico, ambiente ed equità sociale. Lotta contro ogni forma di sfruttamento, di ignoranza, di ingiustizia, di discriminazione e di emarginazione; promuove la legalità, la democrazia e la trasparenza attraverso l’impegno concreto dei suoi aderenti;
d) promuove la partecipazione ed il volontariato dei cittadini e delle cittadine nella difesa dell’ambiente e per il miglioramento della qualità della vita, favorendo una migliore coesione sociale e una modifica dei comportamenti individuali e collettivi;
e) promuove la difesa e salvaguardia delle specie animali e vegetali, del suolo, della biodiversità e del paesaggio, si impegna per la conservazione e tutela della flora e della fauna e del benessere animale, opera per la valorizzazione delle aree protette e si impegna per combattere il consumo di suolo; opera attraverso attività dirette al benessere e alla tutela degli animali, delle fauna e della flora, impegnandosi attivamente per contrastare ed impedire ogni crudeltà, o maltrattamento, od uccisione non necessaria, ovvero sottoposizione a sevizie, o comportamenti, ovvero fatiche, o lavori insopportabili per le caratteristiche etologiche di una determinata specie animale, anche qualora si tratti di un singolo animale, così come di un gruppo di essi;
f) lavora per l’esclusione della violenza individuale e di gruppo in ogni settore della vita sociale, a livello locale, nazionale e internazionale; si oppone in modo integrale alla guerra, allo sfruttamento economico e alle ingiustizie sociali, all’oppressione politica e alle forme di autoritarismo, alle discriminazioni legate alla razza, alla provenienza geografica, al sesso ed alla religione. E’ un’associazione pacifista e nonviolenta che si batte per la pace e la cooperazione tra tutti i popoli al di sopra delle frontiere e delle barriere di ogni tipo, per il disarmo totale nucleare e convenzionale;
g) si batte per un maggiore e più equo benessere economico locale e internazionale, promuovendo lo sviluppo di tutte quelle forme e attività di economia che si avvantaggiano di un rapporto ecologico con l’ambiente (economia circolare, bio/economia, economia civile, etc.) progredendo verso un’economia libera dalle fonti fossili e agendo per la soluzione dei problemi ambientali, alimentari, occupazionali, tecnologici, sanitari, finanziari, culturali dei popoli nei paesi sviluppati ed in quelli in via di sviluppo, attuando iniziative e promuovendo attività di carattere informativo, formativo e di intervento diretto su tali realtà, in armonia con i locali programmi di sviluppo;
h) si impegna per considerare i cambiamenti climatici in stretta relazione con i processi economici delle comunità e la messa in sicurezza dei territori, per favorire la resilienza dei territori stessi attraverso l’adozione di concreti piani di adattamento e l’abbattimento delle emissioni di gas a effetto serra nella produzione e utilizzo di energia, nella mobilità, in agricoltura, nella gestione del territorio ed in tutti i settori che hanno a che fare con la salvaguardia dell’ambiente in una prospettiva di sviluppo economico sostenibile e per la diffusione di nuovi stili di vita;
i) opera sui temi della conoscenza, della ricerca, del rapporto tra scienza, cultura e lavoro, per rompere le forme di esclusione dalla conoscenza, promuovere la diffusione della cultura per tutto l’arco della vita ed in ogni comunità e formare una coscienza scientifica diffusa;
j) interviene nel campo dell’educazione e della didattica, nonché dell’apprendimento permanente, per favorire in tutte le fasce d’età una nuova sensibilità ambientale disponibile ad impegnarsi per realizzare un equilibrato rapporto tra essere umano e natura;
k) promuove attraverso la partecipazione popolare proposte di legge che nascano dalle attività sociali e territoriali dell’associazione e che abbiamo il compito di promuovere la difesa e valorizzazione dell’ambiente e dei processi di sostenibilità;
l) favorisce lo scambio di conoscenze e diffusione dell’informazione tra i diversi soggetti, anche a livello internazionale, che si occupano di ambiente e valorizzazione del territorio;
m) promuove le attività sportive e motorie in natura, non lesive dell’ambiente e dell’uomo, promuovendole come strumento di conoscenza e valorizzazione del corpo, dell’ambiente naturale e del loro rapporto;
n) promuove ogni azione diretta a contrastare i reati e le illegalità ambientali, in ogni loro declinazione, nonché la criminalità nelle sue diverse forme, anche attraverso il CEAG regionale, che è struttura organica e promossa da Legambiente Basilicata Onlus.