Premio Ambientalista dell’anno: tra i candidati il comandante del NOE di Potenza Luigi Vaglio

Il comandante del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) di Potenza Luigi Vaglio è tra gli otto candidati del premio “Luisa Minazzi – Ambientalista dell’anno” promosso da Legambiente e dal mensile “La Nuova Ecologia” insieme al Comitato organizzatore di cui fanno parte diverse associazioni di Casale Monferrato (Al) in onore della direttrice didattica simbolo della lotta all’amianto a Casal Monferrato e morta nel 2010 a causa di un tumore provocato dallo stesso nemico che dagli anni ’90 cercava di combattere.

L’obiettivo è portare in evidenza le storie di quanti s’impegnano nella società civile, nel mondo dell’impresa e nella pubblica amministrazione a favore dell’ambiente, del prossimo e della legalità. I candidati sono proposti dalla giuria preliminare composta da Rosy Battaglia (giornalista e fondatrice di Cittadini reattivi), Paola Bolaffio (presidente di Giornalisti nell’erba), Rossella Muroni (presidente di Legambiente), Tessa Gelisio (conduttrice di programmi tv sull’ambiente), Luca Gioanola (in rappresentanza di Comuni virtuosi), Toni Mira (giornalista del quotidiano Avvenire), Giuseppe Onufrio (direttore di Greenpeace) e Monica Triglia (vicedirettrice di Donna Moderna), passati al vaglio del comitato organizzatore e sottoposti al voto popolare. Il riconoscimento è puramente simbolico, consiste infatti in una targa e in un abbonamento a “La Nuova Ecologia”. La cerimonia di premiazione si tiene a dicembre a Casale Monferrato.

Classe 1974, nato a Nardò (Lecce), il comandante Vaglio è stato candidato per il lavoro svolto nell’indagine sullo smaltimento illecito di reflui e alle emissioni inquinanti del centro olii dell’Eni a Viggiano (Pz). Sarà la magistratura a stabilire, anche sulla base delle indagini epidemiologiche in corso, le responsabilità ma se questa vicenda è venuta alla luce in maniera dettagliata, portando nell’aprile scorso a diverse misure cautelari verso i dirigenti dell’azienda, si deve al lavoro costante e meticoloso condotto dal Nucleo ecologico dei Carabinieri di Potenza che, a partire dalle segnalazioni dei cittadini che lamentavamo miasmi intorno a uno degli impianti in cui convergevano le autobotti, ha cominciato a investigare rivelando procedure non conformi. Votarli significa ringraziarli del loro impegno e dare più forza alla tutela dell’ambiente.

COME SI VOTA

I candidati si possono votare entro e non oltre il 13 novembre tramite la scheda che trovate sui numeri di settembre, ottobre e novembre del mensile La Nuova Ecologia oppure via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando il nome, cognome, data di nascita e residenza oltre al nome del candidato. Per saperne di più: www.premioluisaminazzi.it . 

La cerimonia si terrà venerdì 2 dicembre come sempre nell’aula consiliare di Casale Monferrato, dove gli otto “ambientalisti dell’anno” racconteranno la propria esperienza. Sarà una festa con la cittadinanza nel segno dell’impegno civico, della solidarietà umana e della passione verso il domani.