Lavapiatti Mobile: premiata a Expo “La sostenibilità va a mensa”

Nel Parco Biodiversità di Expo 2015 – stand Alce Nero Berberè, in occasione del primo evento con cibo recuperato direttamente in Expo 2015 “Primo non sprecare” e tappa della campagna “Un anno contro lo spreco 2015” di Last Minute Market, si è tenuta la premiazione come migliore azione per la categoria “associazioni” della SERR 2014 (Settimana Europea Riduzione dei Rifiuti) dell’iniziativa “La sostenibilità va a mensa” promossa da Legambiente Basilicata Onlus in collaborazione con l’Università degli studi della Basilicata, Ardsu e mensa universitaria del Campus di Macchia Romana di Potenza.

Condomini Ricicloni: proroga fino al 30 giugno

E’ possibile candidare fino al 30 giugno 2015 il proprio condominio per l’avvio della raccolta differenziata porta a porta per la città di Potenza. Legambiente Basilicata Onlus, Comune di Potenza e Acta spa hanno infatti promosso l’iniziativa ‘Condomini Ricicloni’, il progetto nato con lo scopo da un lato di sperimentare sul campo la raccolta differenziata domiciliare, in vista del prossimo avvio del stesso sistema di gestione dei rifiuti in tutto il territorio comunale, dall’altro attivare un percorso di informazione e sensibilizzazione ai cittadini sull’adozione di stili di vita improntati alla sostenibilità.

Raccolta differenziata: presentata l'iniziativa Condomini Ricicloni

Legambiente Basilicata Onlus, Comune di Potenza e Acta spa nel corso di una conferenza stampa hanno presentato l’avvio sperimentale della raccolta differenziata porta a porta in cinque condomini cittadini, iniziativa denominata ‘Condomini Ricicloni’. Il progetto nasce con un duplice obiettivo: da un lato sperimentare sul campo la raccolta differenziata domiciliare, in vista del prossimo avvio del stesso sistema di gestione dei rifiuti in tutto il territorio comunale, dall’altro attivare un percorso di informazione e sensibilizzazione ai cittadini sull’adozione di stili di vita improntati alla sostenibilità.

Shopper illegali: in Basilicata record del finto biodegradabile

Su 37 sacchetti per la spesa prelevati presso diversi punti vendita della Grande distribuzione organizzata in sette regioni, ben 20, pari al 54% del totale, sono risultati non conformi alla legge che ha messo al bando gli shopper non compostabili. È questo il risultato della campagna di monitoraggio organizzata da Legambiente effettuata tra la fine di novembre 2014 e le vacanze natalizie per valutare il rispetto della legge, ormai in vigore da anni, che ha permesso all’Italia di mettere al bando i sacchetti di plastica che purtroppo però continuano ad essere ancora molto diffusi.